login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

I nostri servizi

 

Servizio civile nazionale

 

Ti vuoi informare

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

alimentazione > sicurezza degli alimenti

IL CASO UOVA AL FIPRONIL: COSE DA SAPERE
IL CASO UOVA AL FIPRONIL: COSE DA SAPERE
Dosi e durata, ma anche prevenzione
28 agosto 2017

Il fipronil è un insetticida che combatte le parassitosi degli animali. È considerato moderatamente tossico per l’uomo dall’Organizzazione mondiale della sanità ed è vietato negli allevamenti avicoli in Europa.

 

·      La quantità massima di fipronil che può essere presente nelle uova in Europa non deve superare 0,005 mg per kg di uovo

·      La quantità di fipronil che non produce effetti nocivi sull’uomo è di 0,01 mg per kg di peso corporeo, ad esempio su un uomo o donna di 70 kg è di 0,7 mg

·      Le dosi di fipronil rinvenute nelle uova superano il limite massimo, ma sono comunque inferiori alle dosi ritenute tossiche.

 

La tossicità per l’uomo è data da ingestione massiccia di tale insetticida e per periodi prolungati, anche se ancora si ignora di quanto deve essere la durata.  

 

Il caso delle uova al fipronil ha leso un importante diritto dei consumatori che è il diritto all’informazione ed al conseguente diritto di scegliere. Non solo, infatti, i consumatori hanno consumato uova al fipronil senza saperlo, ma le hanno consumate inconsapevolmente anche sotto altre forme (pasta all’uovo, biscotti e dolci o ai polpettoni di carne, ecc.) aumentando quindi le quantità ingerite e prolungando i tempi di assunzione.

 

Per sconfiggere e ridurre i pericoli derivanti dall’utilizzo di sostanze non autorizzate o in quantità in eccesso occorre

·      rafforzare il sistema di allerta rapido (RASFF) che a quanto sembra non ha funzionamento come avrebbe dovuto

·      rendere più efficace ed efficiente la vigilanza sulla non nocività per gli esseri umani degli insetticidi utilizzati che spetta all’autorità pubblica, rendendo i controlli più mirati utilizzando gli strumenti diagnostici più all’avanguardia in grado di rilevare anche i quantitativi infinitesimi.



 

Per quanto riguarda il nostro Paese, chiediamo al Governo di coinvolgere le Associazioni Consumatori al tavolo interministeriale istituito tra Ministero della Salute, Ministero delle politiche Agricole e Ministero dello Sviluppo Economico, e le Associazioni di categoria, anche per gettare le basi di un piano di prevenzione in modo da arginare il verificarsi di tali situazioni.

 

Share |
 

 

contenuti correlati

  • in primo piano
  • eventi
  • video
PESCE MAL CONSERVATO: ATTENZIONE ALLA SINDROME...
È conosciuta come sindrome sgombroide, ma, a dispetto del nome, si tratta di un’intossicazione alimentare che può essere causata anche da altri tipi di pesce, non necessariamente dallo...
 
INCENDIO DI POMEZIA: DIVIETO DI RIFORNIRE MENSE...
Vietato portare nelle mense scolastiche frutta e verdura provenienti dalle zone limitrofe, e precisamente quelle nel raggio di 5 km, al rogo divampato nell’azienda di stoccaggio e smaltimento di...
 
FRUTTA E VERDURA A RISCHIO: QUANDO È MEGLIO...
Sai come conservare la frutta e la verdura che porti a casa? Hai dei dubbi se conservarle in frigorifero o lasciarle nella dispensa? È un dubbio piuttosto ragionevole, poiché secondo il...
 
Archivio >>
14 dicembre 2016 | etichette prodotti
VENERDì 23 DICEMBRE
Adiconsum a FUORI TG su Rai Venerdì 23 dicembre, dalle ore 13.40 alle ore 13.55, Adiconsum parteciperà alla puntata di FUORI TG, la rubrica del Tg3, dedicata al PANETTONE, dal punto di...

23 dicembre 2015 | sicurezza degli alimenti
MERCOLEDI' 23 DICEMBRE
Adiconsum a Rai News 24 Mercoledì 23 dicembre, Pietro Giordano, Presidente nazionale di Adiconsum, interverrà in diretta alle ore 15.30 circa su Rai News 24 per parlare di sicurezza e...

12 maggio 2015 | sicurezza degli alimenti
MARTEDI' 12 MAGGIO
Adiconsum al Convegno "La qualità e la sicurezza alimentare per uno sviluppo sostenibile" Martedì 12 maggio, dalle ore 15.00 alle 19.00, Adiconsum parteciperà al...

Archivio >>
07 luglio 2014 | sicurezza degli alimenti
Intervista a Leonardo Becchetti
Convegno "Sicurezza agroalimentare: motore di sviluppo sostenibile" Intervista a Leonardo Becchetti, Docente di Economia Politica-Università Roma 2

07 luglio 2014 | sicurezza degli alimenti
Intervista a Vitaliano Fiorillo
Convegno "Sicurezza agroalimentare: motore di sviluppo sostenibile" Intervista a Vitaliano Fiorillo, Docente di Gestione dell'innovazione, SDA Bocconi

07 luglio 2014 | sicurezza degli alimenti
Intervista a Monica Fabris
Convegno "Sicurezza agroalimentare: motore di sviluppo sostenibile" Intervista a Monica Fabris, Presidente di Episteme

Archivio >>